Tra smartphone e tablet, incredibili novità della tecnologia mobile

Matteo Aldamonte 19 aprile 2012 0

Secondo l’ottica dell’inclusione, Asus, azienda taiwanese, presenta Asus Padfone, un all in one, ovvero un telefono, tablet e netbook in soli 850 grammi, e Transformer Prime che racchiude un tablet e laptop. Una nuova frontiera. Ma nel settore delle tecnologie le frontiere diventano obsolete in men che non si dica, rendendo altissima la competizione tra i soggetti in campo che si sfidano a suon di novità, dispositivi ed invenzioni.

Lo smartphone (che alla sua uscita avrà il costo, da solo, di 465 euro) ha uno schermo multitouch Super Amoled di 4.3” con risoluzione 1280×800 pixel, processore Dual core Qualcomm s4 e sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

Per il tablet la carta vincente è la penna speciale da usare per scrivere e disegnare, e con funzione di microfono. Padfone, con il kit completo avrà il costo di 750 euro, la sua uscita è prevista per giugno.

Le fanfare suonano vistose per annunciare al pubblico la novità che appare dapprima futuristica per poi diventare moderna e dopo poco “passata”.

Le trombe di Samsung osannano Galaxy Beam, smartphone con video proiettore. Il dispositivo lanciato dalla casa coreana è dotato di un pico-proiettore DLP in grado di fornire immagini da 15 lumen con risoluzione 640×360 pixel, tipiche di uno schermo da 50”.

Nelle descrizioni tecniche di Beam va detto che dispone di un processore Dual Core da 1 GHz, display da 4”, 8GB di memoria, slot microSD, doppia fotocamera (5 e 1,3 megapixel), connessione HSPA, Wi-Fi e bluetooth ed è basato su Android 2.3 Gingerbread. Sarà in vendita da luglio al costo di 500 euro.

La tecnologia non risparmia nessuno, anzi si adegua a persone ed animali per migliorare il contesto quotidiano.

Il GPS arriva sui guinzagli per controllare cani e gatti alla ricerca di avventure. Si tratta di Tagg Pet Tracker, va attaccato al collare ed informa il proprietario, via cellulare o su pc, quando l’animale si allontana dal recinto virtuale previsto.

Altra cosa è la medaglietta a Led, Led Dog Collar Charms, utile per le passeggiate notturne con l’amico a quattro zampe cosicchè guidatori, ciclisti e pedoni vedano segnalata la presenza del cane.

Possiamo dunque chiudere dicendo che non c’è frontiera che tenga la Tecnologia.

Leave A Response »