Microsoft apre il Marketplace ai soli utenti di Windows Phone 7.5

Matteo Aldamonte 26 aprile 2012 0

Microsoft apre le porte del Marketplace, ma solo a chi utilizza la versione 7.5 “Mango” di Windows Phone.

La società di Redmond ha annunciato nelle scorse ore, con una comunicazione sul suo blog ufficiale, di aver ristretto l’accesso alla piattaforma che ospita le applicazioni per il sistema operativo.

Una mossa indubbiamente significativa, un segnale che Microsoft lancia non solo agli utenti, bensì anche agli sviluppatori: la prima versione di Windows Phone altro non era che una prova, una fase d’avvio. Il punto di partenza, quello vero, risponde al nome di “Mango” ed è quella la base da cui devono partire coloro i quali lavorano sulle applicazioni per il sistema operativo mobile.

La stessa società ha giudicato “indispensabile” questo genere di decisione, per garantire maggiore sicurezza ed elevate prestazioni del Marketplace.

Del resto la limitazione sarà attiva, in sostanza, solamente per chi deciderà di rimanere indietro coi tempi. Sì, perché l’aggiornamento 7.5 di Windows Phone è praticamente scaricabile da tutti i possessori di uno smartphone dotato dell’OS, non ci sono limitazioni basate sui modelli dei vari smartphone, come avviene invece con alcuni dispositivi dotati di Android.

Per procedere all’update sarà necessario, dunque, collegare lo smartphone al computer e utilizzare Zume, l’apposito software, per eseguire i vari passaggi.

In questo modo, anche chi in precedenza non aveva aggiornato il suo dispositivo, ora potrà farlo e potrà di fatto restare al passo coi tempi, così come hanno già fatto molti utenti su Windows Phone. La minoranza, infatti, utilizza la vecchia versione: il passaggio alla release 7.5 garantirà però migliori funzionalità e - da oggi - l’accesso al Marketplace.

Per tutti gli altri, lo store di Microsoft sarà solamente navigabile, mentre non ci saranno opportunità di effettuare download e aggiornamenti.

di Matteo Aldamonte

Leave A Response »