Nokia, obiettivo fissato: 37 milioni venduti di smartphone nel 2012

Matteo Aldamonte 17 gennaio 2012 0

Stando a quelle che sono le attese, il 2012 sarà senz’altro l’annata di Android, col sistema operativo di Google che si appresta infatti a consacrarsi come il più utilizzato sugli smartphone di tutto il mondo, con buona pace di rivali come iOs.

Ma il nuovo anno non solo a Mountain View è visto come un momento di verifica significativo, perché c’è anche chi in queste settimane ha riaperto i giochi e si è rimessa in gioco con prepotenza: è Nokia, che nell’ultimo anno ha stretto una importantissima partnership con Windows Phone di Microsoft e che proprio nei giorni scorsi ha presentato in occasione del CES 2012 di Los Angeles il suo Lumia 900, device costruito per concorrere nella fascia alta del mercato e che verrà comunque affiancato da un’ampia offerta low cost.

Gli analisti, Morgan Stanley per la precisione, in queste ore hanno presentato le prime previsioni su quello che sarà l’andamento delle vendite in casa Nokia. E tutti parlano di un 2012 che si rivelerà roseo, con oltre 37 milioni di dispositivi venduti, per quella che sarà una crescita sostanziale in quello che è il primo anno di lavoro tra la società produttrice di smartphone e Microsoft, che in tutto ciò mette a disposizione il proprio sistema operativo mobile.

Ma non è tutto, poichè secondo gli esperti del settore i devices prodotti in Finlandia e venduti diventeranno addirittura 64 milioni nel 2013. Il tutto, a completare un rilancio in grande stile che permetterà a Nokia, almeno stando ai numeri degli analisti, di tornare ai livelli di un tempo che la vedevano dominare il mercato, quello che un tempo era dei più semplici telefonini.

Tra la fine dello scorso anno e l’inizio di questo sono stati presentati tre dispositivi: i Nokia Lumia 800 e Lumia 710, già disponibili in Italia e capaci di catturare la curiosità degli appassionati e successivamente il già menzionato Lumia 900, lanciato però soltanto negli Stati Uniti e per il quale non si conoscono ancora date per ciò che concerne la disponibilità in Europa.

E’ chiaro come, tuttavia, sarà proprio il Lumia 900 ad attirare le maggiori attenzioni, perché stiamo parlando dello smartphone creato per concorrere con Samsung e Apple. In casa Nokia ce la faranno?

di Matteo Aldamonte

Leave A Response »